Lavinia non è Rossella

Nel filone dei romanzi da piantagione – dalla Capanna dello zio Tom a Via col vento fino a The help, quelli dove l’ordine si basa sulla violenza anche gratuita, sull’amore, sul potere  e sulla corruzione – ecco qui sta anche IL MONDO DI BELLE. Sempre la buona mamma Mae, il papà, la buona famiglia degli schiavi: qui la FAMIGLIA è un bel tema, un insieme di persone che non devono per forza essere parenti, dello stesso luogo o stessa razza. Si è famiglia quando ci si protegge e ama a vicenda. Sempre la cattiveria è in agguato e anche qui emerge un potenziale di malvagità da lasciare stremati.

Tanti dettagli di contesto: la storia si ripete inesorabilmente.

La novità è rappresentata dalla presenza di Lavinia/Abinia, una bianca nel mondo dei neri, una serva a contratto, una posizione leggermente diversa, a metà fra il girone degli schiavi e quello dei padroni.

L’altra novità è la presenza di due narratrici, Lavinia e Belle, figlia del padrone e di una schiava. Perché due voci narranti? una scelta utile al romanzo, per sostenere quel che Lavinia non sa. Il segreto e la verità sono altre due istanze importanti: è la gestione di ciò che è segreto che diventa motivo di sviluppo degli eventi e che si accumula e rotola fino a diventare un terremoto .

Bello l’uso dei nomi nella famiglia nera, molto confidenziali, e la richiesta di cambiamento del nome al cambiamento di status di Lavinia, un personaggio che cresce nella narrazione, che acquisisce posizioni, passando dalla cucina alla casa padronale. In un contesto di ruoli definiti e chiari lei è imprecisa e crea molti problemi. la conclusione del romanzo non è scontata. Lavinia non è Rossella.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
  1. Silvia Costa says:

    Brava Chiara! le belle cose di questo romanzo le hai evidenziate tutte e concordo con te.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  1. Non ci sono ancora trackbacks per questo post.

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap