La scrittura in un talent show è scrittura?

Se permettete, vorrei spostrare il dibattito letterario fuori dal circuito dei libri finora letti, scavalcare lo steccato della Neri Pozza e fare un salto più in là, per misurare la capacità di discussione del nostro blog, per aprire un dibattito, per capire il raggio d’azione di questa avventura chiamata Book Club. Ci provo:
Sul Corriere della Sera di ieri http://archiviostorico.corriere.it/2013/agosto/02/Masterpiece_talent_per_gli_scrittori_co_0_20130802_5f9e1996-fb36-11e2-8afe-aa7fc56be269.shtml è apparsa la notizia di un prossimo spettacolo televisivo a caccia di talenti, Masterpiece (da novembre, su Rai3), ovvero “il primo talent show letterario televisivo, dove scrittori emergenti si sfideranno sul terreno della parola scritta”.Come vi sembra l’idea? Selezioni, prove e provini davanti alle telecamere, gare di scrittura, testi improvvisati, letti e recitati davanti a una giuria composta da scrittori noti, eliminazioni e un solo vincitore che vedrà pubblicata la sua opera inedita in 100mila copie (!) da Bompiani: il sogno di ogni esordiente (mi riferisco alla pubblicazione).

Contrariamente a quanto indicato nell’articolo, il sito masterpiece.rai.it non è ancora attivo, bisognerà dunque attendere per poter inviare il proprio capolavoro e – neanche a dirlo – la propria fotografia.

Trashletteratura, reality show sugli scrittori esordienti o la nuova frontiera dell’editoria?

Magari ho preso solo un’insolazione, magari vale la pena fare quattro chiacchiere in proposito… Dai, parliamone!
Margherita

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap