La porta

 

La porta          di Natsume Soseki

 

Il titolo La porta mi ha subito incuriosito, ho pensato a una storia di mistero e per molte pagine sono stata in attesa dello svelamento.

L’A. presenta  subito Sosuke, il protagonista, attraverso la descrizione di una splendida domenica di inizio autunno: ma all’azzurro incantevole del cielo non corrisponde la serenità interiore di Sosuke. si avverte subito il suo disagio a vivere.

C’è un segreto nel suo passato, che lo tormenta e che condiziona la vita sua e della moglie Oyone, un  baratro  che li porterà ad isolarsi  in un  legame coniugale stretto di amore e sensi di colpa.

Scelgono di abitare al limite di una quieta e solitaria periferia lontana dalla frenetica Tokio, dove Sosuke si reca per sei giorni alla settimana a svolgere il suo deprimente lavoro di impiegato, ma appena rientra a casa la sera, la prima cosa è togliersi gli scomodi abiti occidentali per  indossare  il   tradizionale kimono.

Sosuke è un uomo triste e amareggiato, ha difficoltà a stabilire relazioni  e a integrarsi nella modernità. Percepisce il suo disagio, ma è lento nell’agire, sempre. .

Sarà un episodio che lo riporta al suo travagliato passato a spingerlo  all’azione. Sosuke decide di ritirarsi in un monastero zen per far riposare la mente , dice alla moglie, con la speranza di  riportare  serenità alla sua vita tormentata dai ricordi del passato e dalla paura ad affrontarli. Ma Sosuke sarà incapace di attraversare la porta che lo avrebbe introdotto ad una esistenza più serena. Esce dal tempio infelice così come vi era entrato.

Romanzo malinconico con un finale zen.

L’ho letto con lentezza.  Bello il  secondo capitolo, dove l’A. nel descrivere l’ atmosfera esuberante della moderna Tokio   delinea lo stato d’animo di Sosuke, la sua malinconia, il senso di sconforto, le sue amarezze.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap