At Last, Mr. St. Aubyn: quando rimanere orfani è il Lieto Fine

Trovo Lieto Fine intelligente come il titolo, che è ironico e lieve nella sua tragicità (anche in originale non male: At last, come a dire finalmente orfano!). La Melrosíade è arrivata alla fine con uno svolgimento molto simile alle tragedie greche classiche. Il progetto portante della serie di St. Aubyn è una sorta di atto investigativo di autoriparazione, con Patrick che deve ammettere e affrontare il fatto che la madre non solo sapesse ma fosse anche complice del padre/marito aguzzino. Da qui l’intensità emotiva, che pochissimo concede a digressioni e descrizioni. Persino la fine satira sociale finisce in secondo piano per non oscurare il riflettore costantemente puntato sulla situazione di Patrick, che rivive tutta la sua vita tra riflessioni, flashback, ricordi e presente. Bello il continuo cambio del punto di vista che ci piazza sempre nella testa e nelle budella dei personaggi, ovviamente di Patrick in primis.
Se i personaggi hanno esistenza e spessore autonomi, anche perché tutti carichi del passato del volume precedente, che percepiamo attraverso i brillanti passaggi loro dedicati, essi svolgono sopratutto la funzione di presenze emblematiche nella complicata cerimonia interiore di Patrick che si affianca a quella reale esterna del funerale della madre. e nella lunga galleria di sostituti che sostituiscono sostituti, c’è pure quello del padre, Nicholas Pratt.
Complimenti alla traduzione di Luca Briasco che rende bene l’atmosfera di emergenza psicologica che trasforma la narrazione da levigata a tesa, tersa, drammatica, anche nelle parti divertenti.
Al lettore non rimane che godere del progressivo scontrarsi dei punti di vista, delle diverse prospettive dei personaggi con la mente lucida e spietata di Patrick. Davvero un bel romanzo, una grandiosa saga di disgregazione familiare (la perdita dell’eredità ne è il correlativo oggettivo) che dimostra ancora una volta che solo gli scrittori veri sanno essere profondi, complessi, classici, rimanendo lievi e offrendo intrattenimento fruibile da tutti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
At Last, Mr. St. Aubyn: quando rimanere orfani è il Lieto Fine, 10.0 out of 10 based on 3 ratings

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap