Lieto Fine, libro straordinario

Ho letto “Lieto Fine” di St Aubyn, pur non avendo letto i precedenti capitoli dei “Melrose” e ho trovato comunque godibile e fruibile quest’ultima parte. Sicuramente chi ha letto lopera completa avrà una visione più ampia e approfondita degli avvenimenti e dei caratteri; tuttavia l’autore, anche in questo caso, ha dato prova di grande maestria, riuscendo a creare collegamenti tali da rendere comprensibile il susseguirsi dei fatti.Ho molto apprezzato la scrittura, straordinaria, di St Aubyn, allo stesso tempo lieve, nella migliore tradizione degli scrittori inglesi, e densa di significati. I personaggi sono tutti in rilievo e spesso descritti attraverso metafore di incredibile bellezza formale.

Questo testo mi ha ulteriormente fatto capire il significato e l’importanza di far parte di un Bookclub come quello di Neri Pozza, dove la lettura deve necessariamente trascendere la categoria “mi piace/non mi piace” e portarci a valutazioni più attente, soprattutto quando ci troviamo di fronte a scrittori di grandissimo livello come St Aubyn e Soseki. Il Bookclub ci permette, inoltre,  di  prendere conoscenza di varie forme di letteratura il che meglio ci fa capire quali possano essere le scelte editoriali e commerciali dell’editore.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap