Lieto Fine

Eccoci qui, finalmente al temine delle vicende narrate ne “I Melrose”. Il libro si apre con il funerale di Eleonor, la madre di Patrick. At last se ne è andata, ha lasciato il suo corpo qui e non c’è più, non incarna più i sentimenti contrastanti del figlio, che finalmente deve crescere e separarsi da lei e dalla fanciullezza.

La grandiosità di St. Aubyn si vede tutta in questo libro: tutta la vicenda si svolge nel giro di pochissime ore, un tempo estremamente limitato che tuttavia si dilata e permette una profonda conoscenza dei personaggi del libro (non solo Patrick, ma anche il vecchio “amico” di famiglia Nicholas Pratt, Annette, Eleonor stessa e tanti altri), descritti magistralmente dall’autore utilizzando, quale escamotage tecnico, le riflessioni dello stesso protagonista.

Il libro si legge bene sia come conclusione della vicenda narrata nei quattro libri precedenti, sia a sé stante. Il linguaggio è sempre molto preciso, puntuale, critico e la lettura è molto piacevole.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap