MARGUERITE

Marguerite ovvero Nenè , Margot, Duras : infanzia, età forte, vecchiaia.
La scrittura della Petrignani è evocativa come quella della Duras: procede per immagini, ricordi. La vita della scrittrice è narrata con voce discontinua, con salti temporali , flash di memoria. Se la Duras ha scritto la sua vita come un romanzo, la
Petrignani l’ha immaginata come un romanzo perchè ritiene che una biografia è un po’ una lapide, mentre un romanzo restituisce il soffio della vita .
In Marguerite ho trovato la Duras che ho immaginato leggendo i suoi romanzi: la bambina che subisce gli schiaffi della madre violenta, ma ribelle a ogni comando, l’ adolescente che scopre il desiderio, la donna che non sa resistere alla seduzione, la militante che si batte contro le ingiustizie del colonialismo, l’intellettuale che condanna il razzismo dei suoi connazionali, l’anziana che non rinuncia all’amore di un giovane e a lui affida le sue ultime parole scritte.
La Petrignani mi ha fatto entrare nelle case abitate dalla Duras, ho partecipato alle confidenze con le amiche attrici, ero presente alle sue battaglie politiche , sono entrata nei set dei suoi film.
Un bellissimo romanzo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Please type the characters of this captcha image in the input box

Please type the characters of this captcha image in the input box


© 2019. Bookclub Neripozza. All rights reserved. web agency web agency urbangap